Sicilia, scuole chiuse e cornicioni crollati. Un morto nel Palermitano

Il maltempo annunciato sta creando gravi disagi in Sicilia dove purtroppo si registra una vittima nel Palermitano, nei pressi di Castronovo, a causa dell’esondazione di un torrente.

Disagi nel Palermitano

Qui, dove da domenica piove ininterrottamente, sono state decine gli interventi dei Vigili del fuoco in città e in provincia. Diversi interventi hanno riguardato i cornicioni pericolanti. A Balestrate si è staccata una parte del belvedere, finita sulle linee ferroviarie sottostanti.

Muore un pensionato travolto dal torrente

La vittima identificata è Giovanni Mazzara, 67 anni, un pensionato di Campofranco (Caltanissetta), sposato con figli, che si trovava a bordo di un suv Audi con altre tre persone, che però sono riuscite a mettersi in salvo. L’uomo è stato travolto dal torrente che l’ha inghiottito.

Scuole chiuse a Catania e Messina

A Catania e in molti comuni del messinese le scuole oggi resteranno chiuse. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo una
consultazione con gli esperti della Protezione civile, ha confermato l’ordinanza che prevede che l’attività didattica nelle Scuole di Catania oggi sarà sospesa a scopo precauzionale. Nell’ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque transitare fino alle 24 di oggi. Chiuse anche le attività dell’ateneo. Scuole chiuse anche nel messinese, in particolare a Barcellona Pozzo di Gotto, Gioiosa Marea, Brolo, Ficarra, Sant’Agelo di Brolo, Patti, Piraino, Sinagra e Montagnareale.