La Protezione civile: da domani nuova fase di moderato maltempo sull’Italia

Una perturbazione atlantica determinerà una nuova fase di moderato maltempo sull’Italia, con nevicate a quote collinari sul nord-ovest nelle prossime ore. Nella giornata di domani il maltempo si sposterà verso sud, con piogge e temporali sulle regioni meridionali, specie su Calabria e Sicilia. Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della Protezione civile d’intesa con le Regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento. L’avviso prevede, dal pomeriggio di oggi, nevicate sulla Lombardia sud-occidentale, con quota sopra i 600 metri e apporti al suolo
deboli, in successiva estensione dalla sera/notte all’entroterra ligure, con quota neve sopra i 200-400 metri e apporti al suolo deboli o puntualmente moderati. Dal pomeriggio di domani si prevedono invece precipitazioni sulla Sicilia, anche a carattere di rovescio o temporale, in successiva estensione alla Calabria. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta gialla su buona parte della Sicilia orientale. L’allerta gialla per rischio idraulico e idrogeologico interessa anche, oggi e domani, Marche e Abruzzo, i settori costieri del Molise e il Fortore in Puglia, per le possibili criticità residue legate alle nevicate e alle precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi su quelle aree.