La nonna invalida, il nipote trasforma la casa in base dello spaccio a Roma

Aveva trasformato in base dello spaccio la casa della nonna invalida e allettata. L’anziana donna non poteva neanche immaginare l’attività messa in piedi dal nipote nella sua abitazione. Nell’appartamento il 19enne romano, senza occupazione e con precedenti, deteneva e, all’occorrenza, prelevava la droga ordinata dagli acquirenti, che incontrava fuori allo stabile, in via Gaetano Perusini, traversa di via di Torrevecchia a Roma.

I carabinieri nella casa della nonna invalida

I carabinieri della stazione di Roma Montespaccato lo hanno arrestato in flagranza quando, dopo aver ricevuto una banconota da 50 euro da un tossicodipendente, il 19enne è entrato in casa, uscendo poco dopo con alcune dosi di marijuana. Dopo averlo bloccato, i carabinieri hanno perquisito l’abitazione e trovato centinaia di dosi di marijuana, pronte alla vendita, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.

Rito direttissimo per il giovane pusher

Sequestrata la droga e identificato l’acquirente, poi segnalato alla prefettura come assuntore di droga, i carabinieri hanno portato il giovane pusher in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.