La Meloni incalza Forza Italia: “Decida: con la destra o con Renzi” (video)

Giorgia Meloni, il giorno dopo i festeggiamenti per i suoi primi 40 anni, inizia la settimana politica attaccando il suo eterno nemico, Matteo Renzi, che non l’ha propriamente “deliziata” con quell’intervista rilasciata domenica a Repubblica.  «Leggo l’intervista di Renzi e resto basita. Ma pensa che gli italiani siano tutti scemi? Il 28 gennaio saremo in piazza a Roma per dare a lui e al Pd un’altra lezione di democrazia e di libertà». Ma la Meloni ne ha anche per Silvio Berlusconi, che in un’altra intervista ha lasciato intendere di voler governare con Renzi in caso di elezioni e di mancanza di maggioranza politica. «Speriamo che Berlusconi smetta di rincorrerlo con interviste da innamorato deluso e scenda in piazza con Forza Italia in difesa della sovranità nazionale. È l’occasione per fare una scelta di campo e dire con chiarezza se si è alternativi alla sinistra o se si spera segretamente di divenire suoi complici». Appuntamento in piazza, dunque, per il 28 gennaio.

Anche Salvini polemizza con Berlusconi:

«Noi stiamo con Meloni e Fitto…»

Esiste ancora, il centrodestra? «Così, no», dice Matteo Salvini a La Stampa. «Non è che aspettiamo Berlusconi per andare avanti. Trump ha vinto parlando di dazi doganali, flat tax, stop all’immigrazione, lotta al terrorismo insieme con Putin. È il programma della Lega -dice Salvini-. Berlusconi parla di centro liberale, cattolico e moderato. In pratica, la Merkel. Io invece sto con Trump. E voglio votare subito». Il leader della Lega indica Meloni e Fitto come alleati “con tanti elettori di Forza Italia, che dopo aver letto Berlusconi non credo abbiano voglia di votare per un inciucio con il Pd”.