Istanbul, pubblicato un video dell’attentatore in piazza Taksim

Ha un nome il presunto killer della strage di Capodanno a Istanbul. Sarebbe il 28enne kirghiso Iakhe Mashrapov. I media turchi hanno diffuso un video che mostra l’attentatore della notte di Capodanno nella centralissima piazza Taksim. Il video dura 42 secondi e non è chiaro se sia stato girato prima o dopo l’attacco dal sospetto.

Istanbul, il viaggio dell’attentatore

Iakhe Mashrapov sarebbe arrivato in Turchia a novembre. Lo ha rivelato il sito del quotidiano turco Hurriyet, precisando che l’uomo è sposato e ha due figli. Il quotidiano Milliyet ha scritto poi che l’uomo è arrivato nella città di Konya, nell’Anatolia centrale, insieme a moglie e figli presentandosi come “un padre di famiglia”. Il presunto attentatore si sarebbe trasferito poi a Istanbul e qui avrebbe frequentato tre diversi indirizzi nel quartiere di Zeytinburnu, nella zona europea della città, dove lunedì sera la polizia ha condotto un raid che ha portato all’arresto di quattro sospetti.

L’addestramento in Siria

Il presunto attentatore sarebbe stato addestrato in Siria dai jihadisti dell’Isis e nell’attacco al nightclub avrebbe usato tecniche imparate nella guerra civile in corso dal marzo del 2011. Il quotidiano Hurriyet ha sottolineato che l’uomo entrato in azione al Reina era ben
addestrato all’uso delle armi. Il giornale sostiene inoltre che l’uomo ha sparato tenendo l’arma a fianco e non come un cecchino, tecnica che deve aver appreso negli scontri strada per strada nei quartieri residenziali siriani. Per la sua abilità, prosegue il quotidiano, è stato «selezionato
appositamente» dall’Is per compiere l’attacco di Istanbul.