Il verde greenery è il colore dell’anno. Simbolo di energia e freschezza

La sentenza più attesa dalla moda era arrivata a dicembre: il colore scelto da Pantone per il 2017 è il verde Greenery. Un verde associato alla rinascita e all’energia, che dovrebbe soppiantare il rosa quarzo e il blue serenity che hanno dominato l’anno passato. 

Un colore versatile

A metà tra il verde acido e il verde smeraldo questo tono di colore è quello dell’avocado e del kiwi, quindi con una punta di giallo ed è considerato molto versatile, cioè abbinabile un po’ a tutto. Nel mondo della moda spopolerà per coprispalla e vestiti e di certo non mancherà questa nuance per ombretti e smalti per unghie.

Simbolicamente il verde, pur non essendo tra i colori più amati (in testa alla top ten domina infatti l’azzurro) è molto carico di significati, forse per questo non è poi così diffuso nel guardaroba sia maschile che femminile. 

Il verde e i suoi simboli

Il verde, avverte lo storico dei colori Michel Pastoureau, è un colore ambivalente: rappresenta il destino, e quindi la fortuna e la sfortuna. Non a caso il tappeto che ricopre i tavoli da gioco è appunto verde. Verdi sono anche i dollari. E verdi sono anche le croci delle farmacie perché per secoli le medicine sono state a base di piante. Verde è anche il colore che richiama alla natura, alla freschezza, all’ecologia e alla salute. E ha conosciuto in età moderna una rivalutazione che ha definitivamente mandato in soffitta la cattiva reputazione del verde che nel Medioevo, a causa dei suoi toni mutevoli e ambigui, era addirittura considerato il colore del diavolo.