Il sospetto killer di Istanbul: «Non sono io il responsabile della strage»

Iakhe Mashrapov, il titolare del passaporto attraverso il quale si sarebbe giunti a identificare l’autore della strage di Capodanno a Istanbul, ha negato qualsiasi coinvolgimento nell’attentato. L’uomo ha raccontato di essere arrivato all’aeroporto di Manas, a Bishkek, capitale del Kirgizistan, alle 7 di questa mattina dalla Turchia. E poi di essere partito alle 9 per Osh, nel sud del Paese. Dopo che la foto del suo passaporto è stata postata su Twitter da utenti turchi, le autorità kirghise hanno raggiunto Mashrapov nella sua casa nel distretto di Kara-Suu. E lo hanno interrogato. Alle autorità kirghise, come anche alla polizia turca, ha spiegato di essere estraneo all’attentato al nightclub Reina.

Mashrapov ricostruisce i suoi movimenti

In un’intervista all’agenzia di stampa Turmush, Mashrapov ha spiegato che si trovava a Istanbul per lavoro. «Sono partito da Bishkek per Istanbul il primo gennaio. Lì ho finito il lavoro che dovevo fare nell’ambito del commercio. Sono andato all’aeroporto di Istanbul e subito dopo essere salito sull’aereo le forze dell’ordine turche mi hanno fatto scendere per essere interrogato. Mi hanno interrogato per circa un’ora. L’aereo per Bishkek ha subito un ritardo di un’ora per questo motivo», ha detto a Turmush. La polizia turca «ha spiegato che venivo interrogato perché assomigliavo al sospetto nella foto. Poi si sono scusati e mi hanno fatto salire sull’aereo». «Non ho idea di chi sia il sospetto. E non ho idea di come la foto del mio passaporto sia potuta finire sui social network. Sono di Kara-Suu. Lavoro al mercato di Kara-Suu, Turatali, dal 2011. Quando è successo l’attacco terroristico, il 31 dicembre, io ero in Kirgizstan. Non ho alcun legame con l’atto terroristico in Turchia. Dal 2011 vado a Istanbul per lavoro», ha precisato Mashrapov. Iakhe Mashrapov ha lasciato il Kirgizstan per Istanbul il 28 dicembre ed è tornato il 30. Il 31 era ancora nel Paese e il primo gennaio è tornato a Istanbul, per rientrare il 3 a Bishkek.