Il Centro Sud ostaggio del maltempo: pioggia e neve non danno tregua

Le Regioni del Centro Sud rimangono ostaggio fino a giovedì di una perturbazione responsabile di pioggia e neve fino a quote basse. «Si susseguono peggioramenti a ripetizioni con piogge e neve fino a quote basse». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge: «Quella in atto è tra le più lunghe ondate di maltempo invernali degli ultimi anni».

Centro Sud, pioggia e neve a bassa quota

La discesa di una massa d’aria decisamente fredda dal Nord Europa ha dato vita a una bassa pressione sul Mediterraneo. Essa è praticamente bloccata sui nostri mari dall’alta pressione che pone i suoi massimi sull’Europa centro settentrionale. L’aria fredda poi converge con quella più umida mediterranea responsabile del peggioramento. Il maltempo coinvolge soprattutto le Regioni del Centro Sud, mentre il Nord Italia risulta ai margini.

Nessuna tregua fino a giovedì

Fino a giovedì non ci sarà tregua: le Regioni più colpite saranno Marche, Abruzzo e Molise con pioggia e neve a bassa quota. Precipitazioni diffuse sono attese anche su centro Est Sardegna, basso versante tirrenico, zone Ioniche settentrionali e parte della Puglia con neve a quote di medio-bassa collina.

Forti venti e clima freddo

Il profondo vortice attiverà altresì intensi venti a rotazione ciclonica attorno al Tirreno con mari che risulteranno anche agitati. Il clima sarà freddo e le temperature saranno sotto le medie del periodo. «L’ondata di maltempo è prevista attenuarsi da giovedì quando è atteso un parziale miglioramento», concludono da 3bmeteo.