I carabinieri arrestano 4 borseggiatori romeni, beccati in flagrante sul bus

Erano appena entrati in azione su un autobus della linea 916 quando, all’altezza della fermata di largo di Torre Argentina a Roma sono stati individuati e fermati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante e per loro – quattro borseggiatori romeni tra i 28 e i 57 anni, tutti con precedenti specifici e domiciliati in via di Villa Bonelli – sono scattate le manette ai polsi.

Arrestati 4 borseggiatori romeni

Appena prima di essere fermata, la gang di borseggiatori strianieri aveva accerchiato un turista americano e, senza che questo se ne rendesse neppure conto, lo avevano derubato con destrezza di un telefono cellulare, avvicinandosi a lui all’uscita della porta centrale dell’autobus in prossimità della fermata. Del resto, le condizioni in cui si è soliti trovare un mezzo pubblico romano, specie nelle ore di punta, le conoscono tutti: ladruncoli compresi che, approffittando della calca e della totale mancanza di controlli a bordo, hanno pensato di poter mettere a segno l’ennesimo colpo. L’ultimo, però, almeno per il momento: i borseggiatori, infatti, sono stati immediatamente bloccati dai Carabinieri che, contravvenendo alla norma appena descritta, sulle loro tracce in abiti borghesi, avevano osservato le manovre del quartetto e sono subito intervenuti tempestivamente recuperando la refurtiva. I quatto, allora, sono stati condotti nelle celle delle caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo che, speriamo, li costringa a sospendere – almeno per un po’ – la loro attività di “mani di fata”…