Grillo feroce con Renzi: non è vero che vuoi votare subito, stai mentendo

Duro attacco di Beppe Grillo a Matteo Renzi, che parte come al solito dal blog del leader Cinquestelle. Secondo Grillo non è vero che Renzi e il Pd vogliono il voto subito, altrimenti il presidente Mattarella ne terrebbe conto.

Grillo: Renzi teme le urne 

Qual è allora la verità? Che Renzi teme le urne e sta prendendo in giro gli italiani. Scrive Grillo: “invece di autorottamarsi e andarsi a godere le coccole delle banche ha aperto un blog (ahahaha) che inneggia al futuro con un improbabile aforisma: ‘Il futuro prima o poi torna’, casomai Crozza fosse in una fase calante della creatività, Fonzie è sempre Fonzie… Prima o poi? Il Pd tende sempre a fuggire in avanti ma la verità è che ‘Il passato non si dimentica’ e quello del menomato morale è davvero imbarazzante”. 

Perché Gentiloni non viene dimissionato?

Ancora, per Grillo, “non siamo in una puntata di House of Cards. La realtà non è abbellita dall’arte e non può essere nascosta dalle palle. Il Paese, la gente, è al limite della sopportazione: la metà delle famiglie non arriva a fine mese e non è più sensibile ai discorsi. I talk show, al massimo, vanno bene per chi non prende sonno e non può permettersi neppure gli ansiolitici (rigorosamente con il canone infilato nella bolletta della luce). Renzi dice di voler votare subito, il MoVimento 5 Stelle anche. Perché questa miracolosa comunione di intenti non smuove Mattarella? Perché, come ci ha abituati, mente. Mente compulsivamente”. Perché Renzi non manda Gentiloni a dimettersi o non lo dimissiona come avvenne con Enrico Letta?  Non lo fa perché “è ovvio che il Pd non vuole votare, il suo segretario trombato a metà continua a prendere in giro gli italiani”.