Getta la moglie ammalata giù da una scarpata: arrestato il marito 71enne

Ha spinto la moglie, 63enne, ammalata di una grave forma di Alzheimer, giù da un dirupo. Poi ha tentato di seguirla per farla finita, ma non ce l’ha fatta. Entrambi sono stati salvati dai carabinieri, intervenuti con il 118 e i vigili del fuoco. Un automobilista di passaggio che aveva notato cosa stava succedendo aveva dato l’allarme. E’ accaduto  – come riferiscono i media locali – su un viadotto lungo la E45 nel territorio di Verghereto, nel Cesenate.

Giù dalla scarpata: la donna non è in pericolo di vita

Il marito, un uomo di 71 anni, pebsonato,è stato arrestato per tentato omicidio e piantonato in stato di choc all’ospedale Bufalini, dove è stata ricoverata anche la moglie, che a seguito della violenta caduta dalla scarpata ripida ha riportato varie fratture ma non è in pericolo di vita. La coppia, residente nella zona, è giunta in auto al km.168 della superstrada, per quello che per entrambi doveva essere l’ultimo viaggio. Il marito ha spinto la coniuge nella scarpata del viadotto Fornello, in un punto profondo una decina di metri: la donna, più che ‘volare’, è però ruzzolata e questo l’ha salvata. L’uomo frastornato dopo aver visto ruszzolare la moglie per la scarpta avrebbe detto: «Volevo che non soffrisse più, poi l’avrei fatta finita anch’io».