Gasparri: «Salvatore, protagonista di una stagione di passione e di vittorie»

Con dolore Maurizio Gasparri apprende della morte all’età di 69 anni di Salvatore Tatarella, “Uno dei protagonisti di una stagione di passione e di vittorie della destra italiana. Attivo membro del Consiglio regionale della Puglia, della Camera dei deputati e del Parlamento europeo, la sua intensa e appassionata vita politica resta segnata dalla grande vittoria del 1993 a Cerignola, dove fu il primo sindaco di destra in una città simbolo della sinistra”. Salvatore andava particolarmente fiero di questo capitolo della sua intensa vita politica. 

Gasparri: «Salvatore, idee e generosità»

Furono anni densi di soddisfazioni per la sotira politica della destra, ricorda Maurizio Gasparri. «Si aprì allora un periodo di una destra protagonista che ha visto Salvatore, 
tra successi, discussioni e militanza, promotore di mille iniziative, riviste, azioni concrete al servizio della comunità locale e nazionale. Con Pinuccio ha scritto una storia condivisa con tanti, che appartiene a tutti noi e che lo vede tra i costruttori infaticabili di una politica fatta di idee e generosità”.