Gasparri: la Raggi è una campionessa di fandonie macroscopiche

«È veramente inaccettabile che il cosiddetto sindaco di Roma, Raggi, impartisca lezioni di verità ai giornalisti. È accusata di avere mentito all’autorità anticorruzione in merito alle promozioni clientelari che sarebbero state fatte dalla sua amministrazione». Il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri scende in campo contro il sindaco della Capitale. 

Gasparri: il sindaco di Roma ha raccontato fanfaluche

«Ha mentito – aggiunge il senatore di Forza Italia – a tutti i cittadini. Ha raccontato fanfaluche che vengono smentite dai vari messaggi in chat che da settimane leggiamo sui giornali ed ora si propone ai giornalisti come maestra di verità? Ma si vergogni! Ricordiamo a Raggi che prima disse che se si toccava Marra se ne sarebbe andata anche lei. Ma poi  – prosegue Gasparri – di fronte all’arresto di Marra lo ha definito solo uno dei 23mila dipendenti del Comune, mentre è evidente che si trattava del manovratore di tutte le sue iniziative. Al di là di tutte le bugie che accerterà la magistratura, c’è già questa fandonia macroscopica che basta a seppellire Raggi di vergogna e ad esimerla dall’impartire lezioni di verità a chicchessia».