Gasparri: «Grillo ha dimostrato tutta la sua nullità. I voti al M5S sono sprecati»

«La sconcertante vicenda dei grillini in sede europea dimostra una serie di evidenti verità. In primo luogo,  che questo movimento non ha nessuna capacità propositiva, nessuna credibilità. Purtroppo la crisi politica che ha investito tutti i partiti tradizionali consente loro di fruire di un rilevante consenso. Ma sono voti sprecati perché affidati a gente totalmente incapace, come confermano quanto sta accadendo a Roma e i fallimenti in serie di Raggi». Maurizio Gasparri torna sullo schiaffo ricevuto dai Cinquestelle dalla Alde che ha respinto la richiesta di alleanza con i grillini («Sono arrivato alla conclusione che non ci sono sufficienti garanzie di portare avanti un’agenda comune per riformare l’Europa» ha dichiarato lunedì il capogruppo, Guy Verhofstadt).

Gasparri: Grillo fa ridere l’Europa

«La vicenda grillina – prosegue Gasparri – dimostra anche che pensare di passare da destra a sinistra, da sopra a sotto, è un inganno alla pubblica opinione e che esistono ancora differenze di contenuti e di programmi  tra destra e sinistra. Tanti negano questa verità con logori luoghi comuni ma, alla fine, i fatti prevalgono sul sociologismo. Infine si dimostra che Casaleggio è una persona totalmente inadeguata ad affrontare la vita politica». «Non so – sottolinea il senatore di Forza Italia – se ci siano interessi di altra natura dietro le sue mosse. Si legge di movimenti sulla rete, di e-commerce e quant’altro, ma non conosco questi aspetti. Giudico quello che vedo. Casaleggio non è in grado di affrontare nessun argomento politico». Non ha nessuna legittimazione – questa la conclusione di Gasparri –non ha nessun consenso. Non ha nessuna esperienza. E affidare la politica e le scelte importanti a gente priva di contenuti ed esperienza, in sostanza delle nullità, si rivela una scelta avventurosa per il Paese.