Florida, un killer semina morte all’aeroporto. Catturato dopo gli spari

Una sparatoria è avvenuta poco fa presso l’aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood, a Fort Lauderdale, in Florida, nell’area ritiro bagagli. A confermare la morte di più persone l’ufficio dello sceriffo che via twitter ha anche assicurato che l’uomo che ha aperto il fuoco, che indossava una giacca di Star Wars, è stato arrestato. Secondo People Crime sarebbero cinque i morti e almeno 12 i feriti.

I testimoni oculari citati dalla rete di Atlanta riferiscono che l’uomo non avrebbe urlato alcuno slogan nel momento in cui ha iniziato ad aprire il fuoco. Il sindaco della città Barbara Sharief ha raccontato alla Cnn che non ci sono elementi al momento che lascerebbero intendere che abbia agito insieme ad altri.

“Sono all’aeroporto di Fort Lauderdale. Sono stati sparati dei colpi. Tutti scappano”, ha twittato l’ex portavoce di George W Bush, Ari Fleischer. Che poi ha aggiunto: “La polizia dice che ci sono uno sparatore e cinque vittime”, e infine ha twittato: “Tutto sembra ora calmo, ma la polizia non lascia uscire nessuno dall’aeroporto”. Un’altra persona ha twittato una foto di un uomo seduto a terra sanguinante.