E lo chef dedica a Maradona una pizza. Numero 10 ovviamente (Video)

Figure istituzionali, chef, attori, tifosi e semplici curiosi: si sono mobilitati in migliaia a Napoli, davanti al teatro San Carlo, per la serata evento con e per Maradona. Tutti uniti nel segno di Diego, indimenticabile e indimenticato protagonista della scena napoletana dall’epoca del suo ingaggio. Dello scudetto. Degli scandali e del rientro in Argentina. E dei tanti ritorni istaliani: l’ultimo dei quali sublimato anche dalla dedica di una pizza speciale: la pizza Maradona, numero 10 ovviemente…

Feste, omaggi e la pizza dello chef dedicata a Maradona

Una serata che, tra flash e pizze dedicate, ha riportato sotto i riflettori napoetani il Pibe de Oro, al quale la platea vip ha tributato un sontuoso… e gustoso omaggio. E allora, uniti nel segno di Diego, tra ricordi e promesse di riconoscimenti onorari per il prossimo futuro, anche Aurelio de Laurentiis e Luigi de Magistris nel foyer del teatro San Carlo hanno detto la loro animando il primo ciak dello spettacolo “tre volte 10” organizzato da Alessandro Siani. «Diego ambasciatore nel mondo del mio Napoli – ha dichiarato entusiasta il presidente azzurro – appena avrà risolto i suoi problemi giudiziari. È stato il mio mito, con lui ho fatto un film». E De Magistris, rincarando la dose, ha aggiunto: «A maggio cittadinanza onoraria a Maradona. O allo stadio o anche in Piazza plebiscito. Lui è il bene comune di Napoli». Un testimonial della napoletanità almeno quanto la pizza, compresa quella col numero 10 dedicata all’insuperabile talento del pallone dallo chef Sorbillo.