Prima del giuramento Trump andrà a messa e prenderà un caffè con Obama

Si sta preparando la grande festa della settimana prossima per l’insediamento ufficiale di Donald Trump. 45° presidente degli Stati Uniti a Washington. Il comitato per i festeggiamenti ha fatto sapere al Washington Post di aver raccolto oltre 90 milioni di dollari da destinare all’evento. Evento, della durata di tre giorni, a cui sono attese decine di migliaia di persone, che saranno intrattenute da una serie di concerti di rock band varie prima della cerimonia. Il capo del comitato inaugurale Sara Armstrong, 44 anni, non è minimamente preoccupata per il preteso e ostentato disinteresse, quando non ostilità dichiarata, delle sedicenti star per l’avvenimento: “Veramente abbiamo tutti gli eventi pieni, e lo stesso presidente, coinvolto nei preparativi, si è detto molto soddisfatto di come stiano andando le cose”. Ovviamente, trattandosi di una cerimonia che coinvolge la sicurezza nazionale, la sfida più difficile è rappresentata dal coordinamento tra tutte le organizzazioni in causa. Anche perché parallelamente al giuramento sono collegati nei tre giorni una serie di eventi di alto profilo in luoghi prestigiosi.

Trump: più preoccupato per il tempo che per le contestazioni

La cerimonia inizierà, come di consueto, con la deposizione di una corona al cimitero di Arlington giovedì pomeriggio, che rappresenterà anche la prima apparizione ufficiale di Donald Trump a Washington. Alla cerimonia parteciperà anche il vice presidente eletto Mike Pence con la moglie Karen, che sarà insieme con la moglie di Trump Melania. Il giorno dopo vi sarà sul Mall un grande concerto rock chiamato ovviamente “Make America great again” con decine di band e artisti del mondo dello spettacolo. Alla fine del concerto vi sarà uno spettacolo pirotecnico. La sera Trump e Pence saranno a una cena privata di ringraziamento con i sottoscrittori. La mattina del 20, prima della cerimonia vera e propria, la famiglia Trump sarà alla Blair House sulla Pennsylvania avenue a Washington, dove si ricevono le delegazioni estere, poi parteciperà a una funzione religiosa alla chiesa di San Giovanni e infine, dopo una caffè con gli Obama, avrà luogo la cerimonia vera e propria al Campidoglio per il giuramento. Seguirà il tradizionale pranzo del Congresso e poi la sfilata, che si concluderà entro le 17. Infine, la Armstrong si è detta più preoccupata per il bel tempo che per le contestazioni…