Con “Fratelli di Crozza” il comico lascia la Sette e approda sul Nove (video)

Prima il festival di Sanremo, dal 7 all’11, poi dal 3 marzo un nuovo show comico, “Fratelli di Crozza”, ma non più sulla Sette e neanche nel programma di Giovanni Floris. Il comico andrà in prima serata sul Nove, canale del digitale terrestre. In questi giorni è stato presentato il primo promo ufficiale del nuovo programma, che mantiene la squadra di autori di Crozza. Lo spot si ispira al discorso di Al Pacino in “Ogni maledetta domenica” di Oliver Stone dove ritroviamo alcuni dei personaggi culto del comico da Papa Francesco a Montezemolo, da Paolo Sorrentino a Grillo. Per Sanremo si parla di un compenso intorno ai 150mila euro. «Per tre anni saremo su una rete dove non ci sarà la Gruber a lanciarci, non ci sarà Mentana dopo di noi: saremo in mezzo a “Malattie Imbarazzanti”, “Airport security Nuova Zelanda”, “Io e i miei parassiti”. Ogni maledetto venerdì saremo in onda a sputare sangue su una rete che io ho scoperto solo quando mi sono seduto male sul telecomando: sarà un inferno ma noi ce la faremo…», dice Crozza nel promo. «Andiamo al Nove, nel Nove, sul Nove, alla Nove… andiamo su una rete che non sai nemmeno come chiamarla», conclude Crozza.

Foris e l’assenza di Crozza

L’addio di Maurizio Crozza alla Sette si è fatto subito sentire, già nell’ultima puntata del programma di Floris che fino alla settimana scorsa ospitava sempre un intervento del comico. In una serata particolare per la contemporanea diffusione dell’ incontro di Coppa Italia Napoli-Fiorentina che ha ottenuto il 20,8% di share, Agorà duemiladiciassette ha registrato il 5,9% di ascolti contro il 5,6% di DiMartedì.