Collant sul viso e taglierino terrorizza una commessa a Roma per rapinarla

Si è presentato all’improvviso, all’orario di chiusura, in un negozio di abbigliamento in zona Ponte Lungo, a Roma, con il volto coperto da un collant e con un taglierino in mano, minacciando la commessa alla quale ha intimato di consegnargli la borsa e i soldi presenti nella cassa. La donna, però,
non si è fatta intimorire e, approfittando di un attimo di distrazione del rapinatore, intento frugare nella cassa, è fuggita all’esterno e ha iniziato a gridare chiedendo aiuto.

Fallisce la fuga del malvivente con il collant 

Proprio in quel momento una pattuglia del Commissariato San Giovanni, impegnata nei consueti servizi di controllo del territorio, stava transitando sulla piazza e, udite le urla, ha subito individuato il malvivente che, in difficoltà per la reazione imprevista, stava fuggendo. Immediato l’inseguimento dei poliziotti, che dopo poco lo hanno bloccato. C.R., 50enne romano, con svariati precedenti di polizia specifici, è stato perquisito.

Dovrà rispondere di tentata rapina aggravata

L’uomo è stato trovato in possesso del taglierino e di una pistola, replica delle Beretta in dotazione alle forze dell’ordine.Il rapinatore è stato quindi accompagnato negli uffici del Commissariato per gli ulteriori accertamenti, al termine dei quali è stato arrestato per rispondere di tentata rapina aggravata. Arresto convalidato in tribunale al termine del rito direttissimo.