Capodichino, nigeriano insofferente ai controlli: la GdF lo ferma e…

Era nervoso, impaziente, particolarmente insofferente e preoccupato, quel cittadino nigeriano proveniente da Istanbul in fila per i controlli all’aeroporto i Capodichino, e la cosa non è sfuggita all’occhio vigile dei finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli che ha pensato bene di fermarlo e di perquisire il bagaglio che aveva con sé. E infatti, i sospetti nutriti hanno trovato un loro fondamento effettivo: culminato nel ritrovamento, e nel sequestro, all’uomo di origini africane, di 18,3 kg di prodotti cosmetici privi di documentazione sanitaria.

Fermato un nigeriano a Capodichino

Notato, fermato, e minuziosamente perquisito: durante i normali controlli ai passeggeri in transito presso lo scalo aeroportuale partenopeo, gli agenti, insospettiti dal nervosismo manifestato dal passeggero nigeriano proveniente da Istanbul, hanno effettuato subito un’accurata ispezione del bagaglio. l’uomo, del resto, deve aver insospettito un po’ troppo le Fiamme Gialle della tenenza di Capodichino e il personale dell’Agenzia delle Dogane, che probabilmente avrebbero ispezionato comunque le borse che aveva al seguito, ma che di certo in quegli atteggiamenti spazientiti e turbati hanno intravisto qualcosa di dubbio. Una sensazione opportuna che si è tradotta in effetti nel fermo dell’uomo e nel sequestro della merce che trasportava.

 

Trasportava quasi 20 Kg di prodotti illegali

E infatti, come ipotizzato nel giro di pochi istanti dagli agenti in servizio che hanno smascherrato il nigeriano, all’interno del bagaglio ispezionato hanno trovato 41 flaconi di prodotti cosmetici, tutti contenenti idrochinone: una sostanza vietata dal regolamento dell’Unione Europea che ne impedisce l’uso sia personale che commerciale all’interno dei paesi membri. Per questo, al termine dei controlli, il cittadino nigeriano è stato denunciato all’autorità giudiziaria mentre i prodotti illegali sono stati sequestrati.