Brunetta: Gentiloni ammetta i clamorosi errori di Renzi. Altrimenti… (video)

«Chiediamo a Gentiloni discontinuità nella politica economica. Chiediamo di riconoscere gli errori fatti, quelli sulle banche, quelli sulla politica delle mance, sugli 80 euro. Se ci sarà un riconoscimento degli errori fatti ed un cambiamento di linea noi saremo pronti a dare le nostre indicazioni». Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. 

Brunetta: aspettiamo la discontinuità di Gentiloni

«Ma se Padoan – ha aggiunto Brunetta – continuerà a dire che tutto va bene, che tratterà con Bruxelles, che non è cambiato nulla e che è solo sfortuna, non possiamo accettarlo. Non possiamo accettare le facce di bronzo, la sfortuna. Questa sui conti non è sfortuna, è polvere messa sotto il tappeto che ti fa inciampare». Il capogruppo forzista alla Camera non intende fare sconti al governo Gentiloni, che finora si è dimostrato una copia sbiadita del governo Renzi. «Adesso si vede – prosegue – e gli italiani lo hanno già visto con il referendum, ora purtroppo lo pagheranno. Noi siamo all’opposizione, chiediamo discontinuità e chiediamo che vengano accettate le nostre proposte: attacco al debito, taglio delle politiche clientelari, cambio della linea di politica economica. Fino ad ora di discontinuità se n’è vista ben poca. Aspettiamo ancora perché siamo pazienti e responsabili – conclude con un pizzico di ironia –  ma la nostra pazienza non è infinita».