Assad incontra gli imprenditori: «Grazie per non aver lasciato la Siria»

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha incontrato a Damasco alcuni imprenditori e industriali attivi nella capitale e nella sua periferia per fare il punto sui
danni che il conflitto in corso dal marzo del 2011 ha inflitto all’economia della Siria. Lo riporta l’agenzia di stampa Sana che diffonde anche fotografie dell’incontro. L’uscita odierna di Assad segue le voci, circolate venerdì su alcuni giornali, che il presidente siriano sarebbe gravemente malato e che sarebbe stato colpito da un ictus. Secondo quanto riporta Sana, Assad si sarebbe congratulato con gli imprenditori per non aver lasciato il proprio Paese durante la guerra
e per aver contribuito all’economia siriana. Riconoscendo le difficoltà incontrate dagli imprenditori, Assad ha parlato delle possibilità per superare questo difficile momento e ridare slancio all’economia. 

Rinviati i colloqui di pace sulla Siria

Intanto si apprende che sono stati rinviati al 20 febbraio i colloqui di pace per la Siria mediati dalle Nazioni Unite e previsti a Ginevra, in Svizzera. Lo riferisce l’emittente al-Arabiya citando fonti diplomatiche. I negoziati sostenuti dall’Onu erano inizialmente stati programmati per l’8 febbraio a Ginevra. Ad Astana, il 23 e 24 gennaio, si erano svolti i colloqui mediati da Russia, Iran e Turchia che hanno portato un’intesa tra i tre Paesi sulla creazione di un meccanismo per il monitoraggio del cessate il fuoco in Siria.

(foto Sana)