Arrestata a Milano “Nonna Rosa”: nascondeva in casa 3 etti di cocaina

Deteneva in casa tre etti di cocaina purissima, oltre a decine di confezioni di droga pronte per lo spaccio. Per questo una donna è stata arrestata dalla polizia. È accaduto a Milano. Da circa una settimana gli agenti del commissariato Quarto Oggiaro tenevano d’occhio la donna, nota nell’ambiente del fortino della droga di Bollate come “Nonna Rosa“. Durante gli appostamenti si sono travestiti da operai, fattorini e anche da pony express della pizza. E alla fine hanno portato a termine il blitz, concluso con il suo arresto.

Altri arresti a Napoli e Roma

Ma altre manette sono scattate, stavolta in Campania e nel Lazio. Un vero e proprio market della droga “aperto” 24 ore su 24 è stato smantellato dai carabinieri a Napoli: i militari hanno eseguito 86 misure cautelari contro il clan ”Puccinelli”, nel rione Traiano. Poche ore prima, erano state arrestate cinque persone, di cui quattro per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e uno per furto aggravato. È il bilancio dei controlli straordinari da parte della polizia a Trastevere, quartiere romano particolarmente interessato al fenomeno della movida. R.N. di 30 anni di origine albanese è stato il primo ad essere arrestato per il reato di furto aggravato.