Arezzo, denunciato il trio che rubava pc per acquistare droga

Rubavano i computer della scuola per poi acquistare droga. E’ accaduto a Foiano della Chiana (Arezzo) dove sono stati individuati gli autori dei furti di computer all’interno delle scuole della zona. Tre giovani sono stati denunciati alla Procura della Repubblica.

Le indagini dei carabinieri

Dalle indagini dei carabinieri è emerso che i computer venivano ceduti in cambio di sostanze stupefacenti. Il trio agiva nelle scuole della Val di Chiana. La banda dei tre, uno dei quali minorenne, tra novembre e gennaio ha portato a termine una serie di furti all’interno dei locali degli istituti scolastici di Foiano, dai quali hanno asportato numerosi ausili didattici informatici.

In casa di uno dei tre refurtiva per 5mila euro

Le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Foiano hanno consentito di denunciare inizialmente tre giovani residenti nella cittadina: un 21enne nato a Roma, un 18enne nato a Arezzo, e un 17enne romeno. Le perquisizioni a carico degli indagati hanno fatto rinvenire a casa del 21enne quattro monitor per personal computer, cinque videoproiettori da soffitto, una stampante e un televisore. Refurtiva per complessiva 5mila euro.

Il materiale rivenduto per comprare droga

Gli ulteriori sviluppi investigativi hanno consentito di accertare le singole responsabilità in ordine ai reati commessi. Non tutto il materiale rubato è stato recuperato, poiché parte di esso risulta essere stato ceduto ad un extracomunitario di Arezzo per l’acquisto di sostanze stupefacenti.