Trump a sorpresa: “Gli F-35 costano troppo”. Lochkeed perde 4 miliardi in Borsa

Lochkeed Martin brucia 4 miliardi di capitalizzazione di mercato dopo le critiche via Twitter di Donald Trump. La società perde più del 4% dopo che il presidente eletto ha criticato il programma degli F-35 e i suoi costi che «sono fuori controllo». Il programma degli F-35 e i suoi costi «sono fuori controllo» e «miliardi di dollari possono e saranno risparmiati su acquisti
militari e di altro genere» dopo il 20 gennaio. Data che segna l’insediamento di Trump alla Casa bianca.

Il cacciabombardiere F-35 è il più caro della storia

Lockheed Martin è il gruppo produttore del cacciabombardiere che rappresenta il programma più costoso nella storia del Pentagono. Venerdì il titolo Lockheed Martin aveva finito la seduta in rialzo dello 0,11% a 259,53 dollari. Da parte sua Lochkeed Martin ha risposto così a Trump. «Dà il benvenuto all’opportunità di potere rispondere alle domande del presidente eletto sul programma degli F-35, un programma buono». Lochkeed Martin sottolinea che gli F-35 sono «meno costosi di ogni altro simile jet».

La bocciatura degli F-35 arriva dopo il No al nuovo Air Force One

Trump ha già preso di mira un altro gruppo dell’aerospazio: Boeing l’azienda che dovrebbe produttore il nuovo Air Force One, l’aereo su cui viaggia un presidente Usa ma di cui Trump intende cancellare l’ordine a causa di costi elevati. Nei giorni scorsi Trump ha usato Twitter per scrivere: «Boeing sta costruendo un nuovo 747 Air Force One per i futuri presidenti, ma i costi sono fuori controllo, oltre 4 miliardi di dollari. Cancellare l’ordine!». Obama ha negoziato con Boeing la costruzione di due o più Air Force One che entreranno in servizio intorno al 2024. I costi previsti dal budget per gli anni fiscali dal 2015 al 2021 sono di 2,87 miliardi di dollari. Il tycoon, invece, preferirebbe volare sul proprio jet e ha già annunciato di voler rinunciare allo stipendio presidenziale.