***Tir a Berlino, i terroristi islamici spengono le luci in Europa: 12 morti e 50 feriti***

Un camion si è schiantato contro un affollato mercato di Natale a Berlino. “Secondo informazioni della polizia, presumibilmente è stato compiuto un attentato con un camion”: lo scrive l’agenzia Dpa citando un portavoce della polizia. Il sito dell’emittente N-Tv precisa che l’attentato è avvenuto nel mercatino di Natale nella Breitscheidplatz, ai piedi della Gedaechtniskirche, la “Chiesa del ricordo”, uno dei simboli di Berlino. La piazza è nei pressi della stazione “Zoologischer Garten”. Le immagini della tv mostrano un tir scuro. Il sito riferisce di “diversi feriti a terra” e di “alcuni stand distrutti”. Nell’attentato con un camion a un mercatino di Natale a Berlino”, “secondo informazioni della polizia, almeno 12 persone sono state uccise”. “Molti colleghi stanno intervenendo sulla Breitscheiplatz per indagare”, ha scritto poi scrive la polizia di Berlino in un tweet.  Secondo la Zdf, una persona sospettata di essere il guidatore del camion sarebbe stato arrestato. Un portavoce della polizia di Berlino ha detto alla tv N24 che un secondo uomo che era sul camion piombato sul mercato di Natale è morto nell’urto. Un’altra persona è ricercata. “Un criminale sarebbe in fuga”, scrive poi l’agenzia Dpa citando un “funzionario” di polizia, facendo riferimento all’attentato contro un mercatino di Natale a Berlino. L’agenzia riferisce di “diversi mezzi della polizia che si dirigono verso Mitte”, il centro della ex-Berlino est. 

Il Tir si è lanciato sul mercatino di Natale

Quello della Chiesa del ricordo è uno dei mercatini più affollati della capitale tedesca: si trova a due passi dalla frequentatissima Kurfuerstendamm, la via principale dello shopping e del Kadewe, il grande magazzino di Berlino e di fianco all’Europa center, uno dei più noti centri commerciali della città. Secondo una prima ricostruzione il camion sarebbe arrivato provenendo dalla stazione di ferrovia e metropolitana “Zoologischer Garten”. Il camion che si è schiantato sul mercato di Natale di Berlino ha targhe polacche, ed è di proprietà di un’azienda di trasporti di Danzica, che dice di aver perso il contatto con il mezzo attorno alle 16 di questo pomeriggio. Lo dicono i media tedeschi, citando l’ipotesi che sia stato rubato dagli attentatori. Il proprietario dell’azienda, identificato solo come Ariel Z, è stato intervistato dall’emittente polacca Tvn24 e ha detto che il mezzo era guidato da suo cugino, che aveva intenzione di passare la serata a Berlino. Ha escluso che il suo parente, che guida camion da 15 anni, possa aver provocato lo schianto. Poco fa l‘Isis avrebbe rivendicato l’attacco di Berlino. Lo afferma su Twitter la Pmu, la coalizione delle milizie irachene che combattono il califfato. La Pmu afferma di aver letto la rivendicazione su un canale online dell’Isis. La notizia è rilanciata dal Washington Times e dal Sun.