Si chiama Wefood: in Danimarca fa furore il supermercato dei cibi scaduti

Si chiama Wefood il supermercato danese dove si acquistano legalmente cibi scaduti. Anzi, adesso sono già due questo tipo di supermercati in Danimarca. La filosofia è chiara così come l’idea che la mette in pratica: i cibi scaduti, ma ancora perfettamente commestibili venduti a prezzi ovviamente minori potrebbe diventare la soluzione alle eccedenze dei comuni supermercati. Un dato questo che in Danimarca pare stia diventando un vero business: è davvero un’offesa all’intelligenza, del resto, che del cibo ancora buono venga gettato via. Per questo motivo, col via libera del governo danese, è nato WeFood, il supermarket che ai cittadini danesi vende le eccedenze alimentari delle altre catene di negozia alimentari con prezzi ridotti dal 30% al 50%. Dietro la nascita dei supermercati WeFood si trova la Ong danese Folkekirkens Nødhjælp, che con una certa soddisfazione ci ha fatto sapere come la loro idea, ad oggi, sia piuttosto unica in Danimarca e forse nel mondo. WeFood non si rivolge soltanto alle persone che hanno un budget ridotto per la spesa ma anche a chi semplicemente è preoccupato per gli enormi quantitativi di cibo che ogni giorno finiscono tra i rifiuti. Il problema degli sprechi alimentari è infatti molto presente anche in Danimarca come in gran parte d’Europa. Un business che, con la rigida regolamentazione danese, potrebbe avere un futuro anche qui in Italia. Un modo per risparmiare e per non sprecare.