Prostitute in piazza a Skopje: «Siamo brave professioniste» (foto gallery)

In nome del sesso libero, della professione più antica del mondo e contro la violenza sulle donne. Un centinaio di prostitute ha manifestato oggi nel centro di Skopje per chiedere più diritti e la decriminalizzazione della loro professione. ”Noi esigiamo il rispetto dei diritti dei professionisti del sesso e il miglioramento delle loro condizioni di lavoro”, ha detto Borce Bozinov, della ong Star-Star organizzatrice della protesta. Con ombrelli rossi, simbolo della lotta per i diritti degli operatori del sesso, le prostitute hanno attraversato in silenzio le strade del centro della capitale macedone, e la protesta si è conclusa senza incidenti. In Macedonia, Paese tradizionalista e conservatore al pari degli altri stati dei Balcani, la prostituzione è illegale, e le prostitute sono spesso oggetto di minacce e violenze.E anche loro, come la lobby delle lucciole italiane, chiedono di pagare le tasse.

 

prostituteprostitute_1prostitute_4prostitute_5