Pokemon go al top, Galaxy Note 7 flop: la classifica tecnologica del 2016

Pokemon Go, il ritiro dal mercato del Samsung Galaxy Note 7, ma anche l’invasione dell’intelligenza artificiale, il caso delle notizie bufala sul web e le celebrazioni del primo collegamento dell’Italia a Internet. Il 2016 volge al termine ed è tempo di bilanci anche in tecnologia, con successi e flop decretati dai dati di mercato, dalla cronaca e dalle osservazioni degli analisti.

Pokemon Go tra le parole più cercate su Google

Tra gli argomenti di punta di quest’anno che sta finendo, sicuramente Pokemon Go, risultata anche una delle parole più cercate su Google. Il gioco diventato una vera e propria mania a cavallo dell’estate: giovani e meno giovani a caccia dei mostri nei luoghi più impensati del mondo, anche quelli proibiti. Ha segnato record di incassi e download poi, com’è fisiologico, il fenomeno si è un po’ sgonfiato. In pole position ora sembra esserci Super Mario, da poco sbarcato sull’iPhone.

Non solo Pokemon Go, è stato boom degli smartwatch

Tra i top del 2016 anche l’Intelligenza artificiale e i bot, software dai comportamenti ‘umani; l’ascesa di Snapchat, delle auto a guida autonoma e le celebrazioni per il primo collegamento dell’Italia a Internet. Tra i flop tecnologici dell’anno, il clamoroso ritiro dal mercato del Samsung Galaxy Note 7 per le batterie esplose; ma anche Yahoo! e il maxi furto di dati, le “social bufale” nella campagna elettorale Usa; lo “boom” degli smartwatch e la diffusione esponenziale del ransomware, il virus che prende in ostaggio pc e smartphone e li rende inutilizzabili finché non si paga un riscatto.