Olanda, in 26 fecondate con il seme sbagliato per uno scambio di fiale

Hanno fatto ricorso alla fecondazione artificiale ma sono state fecondate con lo sperma dell’uomo sbagliato. Un fatidico scambio di fiale si è rivelato per 26 donne un dramma. Il padre dei loro bambini non è infatti quello che avevano scelto. E’ accaduto in Olanda al centro medico dell’Università di Utrecht.

Errore procedurale

Si è trattato di un “errore procedurale” avvenuto tra l’aprile 2015 e il novembre 2016, si è giustificato il Centro. Metà delle coppie che si sono sottoposte al trattamento – scrive la Bbc sul suo sito – aspettano un bambino o ne hanno già avuto uno e sono state avvertite, ha precisato il Centro medico, che in un comunicato “si rammarica che le coppie coinvolte abbiano dovuto ricevere questa notizia”.

Scambio di fiale 

C’è stato uno scambio di fiale e quindi “c’è la possibilità che gli ovuli siano stati fertilizzati da uno sperma diverso da quello del padre destinato” e sebbene la probabilità sia bassa, la possibilità “non può essere esclusa”, si legge nel comunicato. L’Olanda è uno dei paesi dove vige una legislazione molto permissiva sulla fecondazione: la legge consente la fecondazione assistita alle coppie eterosessuali e omosessuali e alle donne single. È lecito anche l’uso di gameti post-mortem, se questa volontà era stata epressa in forma scritta.