Murgia annuncia il suo passaggio a Fratelli d’Italia: è un epilogo naturale

«Da oggi ho deciso di mettere le mie energie al servizio di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, aderendo al suo gruppo parlamentare alla Camera dei deputati». Con una nota ufficiale il deputato sardo Bruno Murgia, eletto alla Camera in sostituzione di Settimo Nizzi (Forza Italia) che aveva cessato il mandato parlamentare lo scorso 16 luglio, ha annunciato il suo passaggio a Fratelli d’Italia.

Murgia: aderisco a Fratelli d’Italia

«È un epilogo naturale cui approdo – scrive Murgia – convinto che in Italia un nuovo progetto che dia voce alle isole e alle periferie, alle fasce sociali più trascurate dai governi in questi anni possa nascere solo con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia». Lavorerò per la Sardegna – ha aggiunto Murgia – rafforzando la nostra lunga autonomia e occupandomi in particolare di beni culturali a stretto contatto con i nostri consiglieri regionali e i dirigenti del territorio, con cui ho maturato nel tempo questa decisione e sono certo che aggregheremo ancora tanti orfani di quella buona politica, al servizio della gente, di cui abbiamo provato a essere modesti interpreti».

 Rampelli: è una risorsa preziosa

 
A dargli il benvenuto su Facebook (e non solo) il capogruppo di Fratelli d’Italia a Montecitorio, Fabio Rampelli, che sottolinea come «l’arrivo di Murgia confermi la credibilità del nostro movimento che continua a crescere grazie alla coerenza delle sue battaglie, alla classe dirigente e alla credibilità del suo leader, Giorgia Meloni». «L’arrivo di Murgia irrobustisce il gruppo e il partito», si aggiunge Achille Totaro dando il suo «personale benvenuto a una persona fortemente radicata sul territorio». E un “benvenuto” giunge anche da Edmondo Cirielli dicendosi certo «che Murgia, da sempre leader della destra sociale sarda, darà un contributo importante per la crescita di Fratelli d’Italia».