Meloni: «Raggi commissariata prima da Grillo e poi dal Prefetto»

Giorgia Meloni all’attacco di Virginia Raggi«Un altro grande risultato del sindaco di Roma Raggi: per la prima volta nella storia il bilancio di previsione del Comune viene bocciato dall’organismo di Revisione Economica e Finanziaria. Questo vuol dire che la manovra è da rifare e che il Comune rischia il commissariamento. A poco più di sei mesi dalla sua elezione la Raggi potrebbe battere un altro record: essere commissariata prima da Grillo e poi dal Prefetto». La Meloni lo scrive sul suo profilo Facebook.

La Meloni interviene anche sulla legge elettorale. «Mentre in Europa torna a colpire il fondamentalismo islamico e in Turchia muore l’ambasciatore russo, in Italia si parla di legge elettorale. È un tema sul quale le forze politiche vogliono stare per i prossimi mesi mentre Fratelli d’Italia continua a chiedere che si approvi una qualunque legge elettorale, che si torni a votare e che ci sia un governo eletto capace di occuparsi della lotta al fondamentalismo, al terrorismo e delle grandi questioni del nostro tempo».

Sulla drammatica giornata di ieri in Turchia e in Germania, la Meloni osserva anche che «con la guerra in Siria, i russi sono diventati i principali nemici dei terroristi e degli integralisti islamici». «Questo – a opinione della Meloni – dovrebbe far riflettere su come stiano veramente le cose in Siria e Iraq, su chi in Medio Oriente stia veramente combattendo i terroristi dell’Isis e di Al Qaeda e chi invece continua a mantenere un rapporto ambiguo con gli integralisti».