Mediaset, su Canale 5 arriva la fiction su Papa Francesco. È lotta a Vivendi

«Da Vivendi abbiamo ricevuto un danno gravissimo, ci sfuggono i motivi del loro rifiuto» a rispettare il contratto di acquisizione di Mediaset Premium. Lo afferma l’ad del Biscione, Pier Silvio Berlusconi (nella foto con Pietro Valsecchi). «La piattaforma europea di pay-tv era una nostra idea», dice  ancora Berlusconi. «Ci stiamo lavorando comunque – sottolinea – se servisse anche con altri partner». Quindi, eventualmente anche con Sky? «Su questo non posso parlare».

Mediaset, la serie sul Papa andrà in onda il 7 e 8 dicembre

«Chiediamo l’esecuzione del contratto firmato da Vivendi dopo che è stato negoziato per quattro mesi» aggiunge rispondendo ai giornalisti a margine della presentazione della breve serie televisiva sulla vita di Papa Francesco. Una serie che verrà trasmessa da Canale 5 il 7 e 8 dicembre. «Si parla sempre di Premium – spiega – ma si trattava di un accordo molto più ampio». Si tratta di «un accordo assolutamente vincolante, ma i legali non mi permettono di dire di più». In considerazione del fatto che «avremo un’udienza in marzo».

Berlusconi: i numeri di Mediaset Premium sono credibili

«I numeri di Mediaset Premium sono credibili». Tant’è che Telefonica ha sottoscritto senza problemi l’aumento di capitale per la parte che le compete. Rispondendo ai giornalisti Berlusconi dice che rapporti con Sky «nello specifico non ci sono». Ma «i partner naturali sono i broadcaster in Germania, Francia, Spagna e Regno Unito».