Maroni: «Se Berlusconi vuole le elezioni appoggi il Mattarellum»

“Condivido al 100% questa scelta” di Matteo Salvini di sostenere il ritorno al Mattarellum. “E mi auguro che anche Berlusconi la condivida: se ci crede davvero a elezioni il più presto possibile, questa è la strada”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, convinto che il sostegno del segretario del Carroccio al Mattarellum “vuol dire che è obbligatorio fare la coalizione” di centrodestra fra Lega e Forza Italia come nel 1994.

Maroni è stato interpellato al termine di un incontro al Pirellone sul progetto degli “Angeli anti-burocrazia”. “Con questa posizione della Lega – ha risposto l’ex segretario del Carroccio – Matteo Salvini ha ribadito questo concetto. Vuol dire che è obbligatorio fare la coalizione. Mi sorprende che Forza Italia non abbia sottolineato la novità e il coraggio di questa posizione di Salvini”. “Questa – ha proseguito Maroni sul Mattarellum – è la strada giusta se vogliamo vincere le elezioni. Se vogliamo tirare a campare, allora si può discutere di tutto”. Secondo Maroni, la posizione di Salvini e della Lega “non è una concessione a Renzi ma è una sfida vera a tutte le componenti del centrodestra, per rifare quello che ci ha portati a vincere nel 1994, cioè la coalizione tutta unita, la condivisione di un programma e dei candidati di collegio”. Del resto, ha concluso, la legge elettorale in questo modo si può approvare “subito, rapidamente”, perché “c’è già la legge e non va riscritta: forse c’è la necessità di rivedere i collegi, ma in due settimane si può fare e in aprile-maggio si può votare”.