Malattie rare e ricerca: Frizzi e la Venier per la maratona televisiva

Rai e Telethon insieme per la ricerca contro le malattie rare. È in programma dall’11 al 18 dicembre la 27esima edizione della maratona televisiva per finanziare la ricerca. Con delle novità. Una di queste è il Telethon Show, condotto da Fabrizio Frizzi e Mara Venier con molti ospiti. Solitamente previsto nel weekend di chiusura, si terrà invece in apertura l’11 dicembre su Raiuno.

Malattie rare, i programmi sulla Rai 

Nell’ambito del programma è prevista la trasmissione del cortometraggio Io sono, realizzato da Rai Cinema. Racconta la storia di Antonio, un ragazzo che affronta ogni giorno l’atrofia muscolare spinale, oltre che un documentario sulla beta-talassemia. Il 10 dicembre andrà in onda invece su Rai Uno Telethon: un successo italiano la storia di uno dei pionieri della terapia genica, Luigi Naldini,  direttore dell’Istituto San Raffaele-Telethon per la terapia genica di Milano. Infine per chiudere la maratona televisiva Affari Tuoi speciale Telethon con Flavio Insinna. Per sensibilizzare sull’importanza della ricerca sulle malattie rare in prima linea anche la Tgr, testata giornalistica regionale, Radio Rai e una speciale personalizzazione del segnale orario. Il titolo della campagna è “Presente”.

Malattie rare, Maggioni: in prima linea da ventisette anni

«Siamo presenti. Lo siamo da 27 anni e lo saremo nei modi nuovi che ogni anno ci inventiamo per esserci – ha spiegato la presidente Rai Monica Maggioni –  in questi 27 anni specialisti, medici ricercatori, tutti ci hanno portato un pezzo in più di una realtà in cui si riesce a cambiare la vita delle persone» mentre il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto, ha evidenziato che «la mobilitazione è totale». «Abbiamo una visione di rendere fruibili i risultati della ricerca a tutti i bimbi del mondo – ha aggiunto Francesca Pasinelli, direttore generale di Telethon – in questi anni non abbiamo fatto nessuna concessione alla pietà, ma un percorso di grande rigore». «I risultati sono frutto di lavoro, metodo e straordinaria trasparenza», ha concluso il presidente Telethon Luca Cordero di Montezemolo.