M5S, fanno i moralisti ma si attaccano agli spiccioli: così consigliera lucra… 6 euro

Passaggi Rimini-Bologna proposti sulla piattaforma di Car pooling Blablacar. Sono quelli che offriva la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaella Sensoli al prezzo di 6 euro. Viaggi che però sono già rimborsati dalla Regione Emilia-Romagna attraverso un indennizzo mensile per gli spostamenti dei consiglieri. A rivelare la presenza di Sensoli sulla piattaforma è stato il dorso riminese del Resto del Carlino. «Si è trattato di un unico viaggio – ha detto Sensoli – che ho fatto per sperimentare come funzionava la piattaforma di Blablacar in vista di un progetto di legge al quale stiamo lavorando come M5s per introdurre il carpooling in regione. In ogni caso si è trattato di un unico viaggio e di sei euro in tutto, che non ho trattenuto e ho già restituito a Blablacar».

Le scuse della consigliera M5s non convincono gli elettori

La consigliera ha spiegato di aver «già provveduto a chiedere agli uffici regionali la migliore procedura amministrativa possibile per poter gestire eventuali altri viaggi. Ritengo che la polemica che ne è nata sia assolutamente sproporzionata alla realtà delle cose». Ma sul suo profilo Facebook gli elettori non la pensano allo stesso modo. Scrive Morena A. «Scusa Raffaella ma invece che farli pagare tu gli avessi offerto un viaggio gratis visto, che poi rientri enormemente con le spese, oltre a un viaggio in compagnia avresti avuto la stima e forse in futuro dei voti. Questo è come un sassolino nella scarpa per chi vota i 5 stelle». Manuela B. è ancora più scettica: «Se fosse stata un’azione annunciata in precedenza con la restituzione dei rimborsi ecc. sarebbe di certo stata apprezzata da tutti. Purtroppo in questo caso è una triste figura da due soldi che non porta niente a nessuno. Mi dispiace molto perché ammiriamo ed apprezziamo il tuo lavoro e questo evento andrà a minare la fiducia che abbiamo riposto in te». Lapidaria, infine, Luisa P. «Alle prossime elezioni da me non verrai assolutamente eletta. Se io fossi la sola non ti dovresti preoccupare, ma mi sa che saremo in tanti».