Luca e Cristian sono i nostri nuovi eroi. Il foro di proiettile sulla divisa (video)

Sono i due nuovi eroi. È originario della provincia di Udine Cristian Movio, l’agente di polizia, 36 anni, in servizio alle Volanti del Commissariato di Sesto San Giovanni, rimasto ferito nel conflitto a fuoco in cui  è stato ucciso Anis Amri, il jihadista che ha agito a Berlino. Nato a Latisana nel 1981, Movio presta servizio come agente di Polizia dal 23 settembre 2008, in precedenza risulta avesse fatto servizio anche presso il reggimento alpini di Venzone (Udine). In Friuli negli ultimi tempi risiedeva tra Moimacco e Povoletto. Le prime parole di Christian: «Sono felice di essere stato utile in questo marasma che sta succedendo in Europa». 

Da Cristian a Luca, quegli eroi in divisa…

Luca Scatà, 29 anni, di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa,è invece l’agente che ha sparato all’attentatore di Berlino. Ha studiato al liceo del suo paese, poi dopo due anni di Ingegneria Informatica a Catania, nel 2011 ha fatto un anno di servizio volontario nell’Esercito. Successivamente ha superato il concorso in polizia e attendeva l’assegnazione definitiva. Il padre, Giuseppe, è dipendente comunale, la madre casalinga e ha una sorella di 26 anni, laureata in Psicologia.

Promozione per meriti straordinari

Gli agenti (eroi) che  a Sesto San Giovanni hanno bloccato il killer di Berlino saranno proposti per la promozione per meriti straordinari: lo ha annunciato il questore di Milano Antonio De Iesu in visita all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è ricoverato l’agente a Christian Movio.