Il centrodestra piange Fabrizia Di Lorenzo. Tra cordoglio, dolore e rabbia

«Cordoglio, dolore e rabbia per la conferma della morte di Fabrizia Di Lorenzo». A scriverlo su Facebook è Giorgia Meloni. «È l’ennesima vittima italiana del fondamentalismo islamico», aggiunge. «Siamo vicini alla sua famiglia in questo momento difficile».

Fratelli d’Italia: «Fabrizia sperava in una vita migliore»

«Il gruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati si stringe attorno ai familiari di Fabrizia Di Lorenzo». Sono queste le parole di Fabio Rampelli, capogruppo di FdI-An a Montecitorio. «È ancora più doloroso pensare che lei si fosse trasferita a Berlino per realizzare fuori dall’Italia le sue speranze per una vita migliore. E nella capitale tedesca la mano assassina l’ha trovata spezzando quelle speranze e gettando ancora una volta gli italiani nella disperazione e nella paura. Ci auguriamo che gli inquirenti trovino quanto prima i responsabili di questo barbaro attentato».

Forza Italia: «Basta fondamentalismo islamico»

«Ci stringiamo alla famiglia di Fabrizia», scrive su Twitter Mara Carfagna. «Abbiamo pregato e sperato con loro. Oggi piangiamo l’ennesima vittima del fondamentalismo islamico», conclude la parlamentare di Forza Italia. «Fabrizia», afferma Annagrazia Calabria, «è rimasta vittima di una strage drammatica. Ma il suo esempio resta simbolo di una generazione capace di guardare al futuro con coraggio, cercando nuove opportunità anche in un Paese straniero. La nostra generazione, cresciuta nella ricerca della libertà e nel rispetto della vita, non sarà piegata da chi, invece, professa l’odio più cieco e barbaro», conclude.