Giorgia Meloni: «Bisogna annientare l’Isis, sacrosante le parole di Trump»

«I nostri cuori e le nostre preghiere sono con i familiari delle vittime del terribile attacco terroristico di Berlino». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. «Civili innocenti sono stati uccisi nelle strade mentre si preparavano a celebrare il Natale».

Giorgia Meloni: finalmente gli Usa cambiano strategia

«Isis e altri gruppi terroristici islamici continuano a massacrare cristiani nelle loro comunità e nei luoghi di lavoro come parte della loro jihad globale», spiega la Meloni sui fatti di Berlino. «Questi terroristi e i loro complici e network regionali e mondiali “devono essere sradicati dalla faccia della terra, una missione che noi ci incarichiamo di condurre con tutti gli alleati amanti della libertà». Queste le parole chiare di Donald Trump, una autentica rivoluzione rispetto alle ambiguità di Obama e al tabù di pronunciare le parole terrorismo islamico e massacro di cristiani. Ora è tempo di cacciare anche in Europa i governanti che hanno permesso al fondamentalismo islamico di dilagare a casa nostra. Perché di fronte a fatti come quelli di Berlino si possano sentire anche da noi parole chiare e decise»

E Salvini accusa: c’è chi ha le mani sporche di sangue

«I governi che non muovono un dito per bloccare questa immigrazione fuori controllo sono complici delle stragi di Berlino, ma come di quelle di Nizza, di Bruxelles di Parigi», ha detto a sua volta Matteo Salvini. «La Merkel ha le mani sporche di sangue, così come coloro che stanno governando l’Europa e l’Italia in questo momento aprendo le porte a chiunque senza espellere, senza controllare, senza regolamentare. Ogni barcone che arriva in Italia sono milioni di euro che finiscono in pistole, bombe e fucili per i terroristi islamici»..