Evacuata la Trump Tower per un pacco sospetto. Ma erano giocattoli

Paura alla Trump Tower, quartier generale del presidente eletto Donald Trump. Il New York Police Department ha fatto scattare l’allarme per un ”pacco sospetto” nella lobby dell’edificio, e ne ha chiesto l’evacuazione. Il panico però è durato cinque minuti. Il pacco sospetto era una borsa con giocattoli. L’allarme è scattato martedì intorno alle cinque del pomeriggio, le 23 ora italiana. I video mostrano gente che corre verso l’uscita, volti preoccupati. Il portavoce della polizia di New York, Stephen Davis, ha riferito che il pacco era stato trovato all’ingresso di un negozio Niketown nell’edificio.

Trump Tower, allarme rientrato

Una squadra di artificieri, dopo aver effettuato i controlli, ha fatto rientrare l’allarme. «Siamo stati evacuati molto velocemente. La polizia urlava e diceva alla gente di andare via». Hanno riferito alcuni presenti ai media accorsi alla torre. Per il presidente eletto però nessun rischio. Trump è a Mar-a-Lago, in Florida, dove sta trascorrendo le vacanze con la famiglia. La Trump Tower sulla Quinta Strada, in uno degli incroci più trafficati d’America, è presidiata dalla polizia di New York e dal Secret Service da quando l’industriale ha vinto le elezioni.

Le proteste dei cittadini

Uno schieramento imponente delle forze dell’ordine e di barricate che ha sollevato non poche proteste fra i cittadini, rallentando anche lo scorrimento del traffico. Con l’Inauguration Day il 20 gennaio la situazione potrebbe migliorare: Trump a quel punto si trasferirà alla Casa Bianca, ma la First Lady Melania e il figlio più piccolo Barron resteranno a New York almeno fino alla fine della scuola.