Elicotteri Agusta all’India, la Cassazione: «Processo da rifare»

È da rifare il processo all’ex ad di Finmeccanica Giuseppe Orsi e all’ex ad di Agusta Westland Bruno Spagnolini sulle presunte tangenti per un appalto da 560 milioni di euro per la vendita di dodici elicotteri al governo indiano. Lo ha stabilito la Terza Sezione Penale della Cassazione che ha disposto un appello bis per i due imputati, condannati lo scorso aprile rispettivamente a 4 anni e 6 mesi e a 4 anni per corruzione internazionale per false fatturazioni.