Due ragazzi investiti e uccisi da un treno a Rho: camminavano sui binari

Stavano camminando lungo la linea ferroviaria e molto probabilmente, complice anche il buio della sera, non si sono accorti del treno che stava sopraggiungendo alle loro spalle: sono morti così, investiti dal convoglio in arrivo da Rho Fiera, due giovani di 23 e 25 anni. Dalle prime informazioni uno dei due risulta di origine straniera, mentre dell’altro non è ancora stato possibile accertare l’identità. Al momento dell’impatto il treno di Trenord era già partito da Rho Fiera, carico di passeggeri che avevano approfittato del giorno di festa per visitare la Fiera dell’Artigiano, e viaggiava in direzione di Varese quando c’è stato l’impatto con i due ragazzi, avvenuto a pochi metri dalla stazione di Rho, intorno alle 19.20. L’urto con il treno è stato devastante e ha fatto finire i giovani sotto le rotaie. Sul luogo dell’investimento sono subito arrivate due ambulanze e un’automedica, ma per i due non c’è stato nulla da fare. Insieme ai soccorsi, è intervenuta anche la polizia ferroviaria di Rho, coadiuvata dalla scientifica per i rilievi. Per permettere gli accertamenti giudiziari il convoglio si è arrestato per oltre un’ora sul luogo dell’incidente, mentre i passeggeri venivano aggiornati dal personale di bordo sugli sviluppi. In conseguenza dell’incidente, sulla linea per Varese si sono registrati ritardi intorno ai 30 minuti, mentre sulla direttrice per Novara la circolazione è stata interrotta. Dopo gli accertamenti, il treno è stato portato alla stazione di Rho, dove i passeggeri sono scesi e hanno proseguito il loro viaggio su altri convogli diretti a Varese. Intanto è stata ripristinata la circolazione della linea per Novara, con ritardi intorno ai 20 minuti.