Difende la sua ragazza: aggredito con calci e pugni, finisce all’ospedale

Un’altra storia di violenza. Difende la sua ragazza che era diventata oggetto di pesanti apprezzamenti da parte di alcuni sconosciuti. Per tutta risposta viene picchiato selvaggiamente e riporta varie ferite al volto. La vittima è un giovane di 24 anni. Il fatto è avvenuto a Napoli. Il giovane è stato soccorso e portato all’ospedale “Loreto Mare” dove è stato giudicato guaribile in 30 giorni. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Presentata la denuncia

Il giovane ha presentato una denuncia contro ignoti. Immediatamente sono partite le indagini che potrebbero avere una svolta con la visione delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza presenti in zona. Gli aggressori potrebbero essere in due, di cui uno ancora minorenne. Dopo aver picchiato il 24enne si sono allontanati in direzione di piazza del Gesù.

Prima difende la sua ragazza e poi scoppia l’inferno

Poi arrivano altri dettagli. Ha tra i 18 e i 20 anni il giovane che ha aggredito il 24enne. Il fatto è avvenuto nei pressi di piazza Monteoliveto, una zona frequentata soprattutto nel fine settimana da tantissimi ragazzi e universitari. La dinamica dell’aggressione è stata raccontata dalla vittima ai carabinieri. Eccola. Il 24enne sta passeggiando quando dinanzi gli sono comparsi due giovani. Il più grande ha iniziato a rivolgere apprezzamenti alla giovane. Il 24enne difende la sua ragazza, dice di smetterla e fa allontanare i molestatori. Ma poche centinaia di metri più avanti la vittima è aggredita alle spalle. Calci e pugni fino a quando finisce a terra. Poi compare un secondo aggressore: forse un minorenne. I due si sarebbero allontanati subito in direzione di piazza del Gesù.