Dall’Egyptair al Tupolev: ecco tutti i disastri aerei di questo 2016

Dall’Egyptair al Tupolev. L’incidente dell’aereo militare russo precipitato nel mar Nero con 92 persone a bordo è solo l’ultimo, in ordine di tempo, dei disastri aerei del 2016.  Il primo incidente dell’anno data infatti 24 febbraio: Un aereo della compagnia nepalese Tara Air, si schianta poco dopo il decollo mentre viaggia tra Pokhara e Jomsom, in Nepal.  Muoiono nell’impatto al suolo tutte le 23 persone che erano a bordo del velivolo. Altro disastro si verifica il 19 marzo: il Boeing 737-800 della FlyDubai precipita a Rostov sul Don, in Russia: si contano 62 morti e nessun sopravvissuto. A seguire, ecco la tragedia del 19 maggio: il volo MS804 di Egyptair da Parigi al Cairo si inabissa nel Mediterraneo. A bordo c’erano 66 persone, di cui 15 francesi. Per questo disastro a dicembre la commissione d’inchiesta attivata dalle autorità egiziane e supportata dai francesi rivela tracce d’esplosivo sui resti dei passeggeri dell’Egyptair aprendo di fatto la pista dell’attentato terroristico. Infine, prima del disastro del Tupolev russo, il 29 novembre precipita il volo Lamia 2933. Il disastro avviene proprio durante la fase di avvicinamento all’aeroporto Jose Maria Cordoba di Medellín per mancanza di carburante. Delle 77 persone a bordo solo 6 sopravvivono. Fra i passeggeri la squadra di calcio della massima serie brasiliana Chapecoense che si reca a giocare la finale di coppa sudamericana e che è stata praticamente sterminata.