Brasile in lacrime: in centomila ai funerali dei calciatori (video)

Un violento acquazzone tropicale ha accompagnato i funerali dei calciatori della Chapecoense. Oltre centomila tifosi si sono assiepati sugli spalti dello stadio di Chapecò, nel sud del Brasile. Un cittadino su due, visto che la città conta duecentomila abitanti. Nella catastrofe aerea in Colombia sono morte 71 persone, 50 tra giocatori e staff della squadra che militava nella serie A di calcio brasiliana. Le salme sono rientrate dalla Colombia con due aerei militari. Al loro atterraggio, le autorità cittadine hanno predisposto una lunga serie di fuochi pirotecnici. Alla cerimonia era presente il capo di Stato brasiliano Michel Temer e i familiari delle vittime. I feretri sono stati trasportati sotto una pioggia battente dall’aeroporto allo stadio. I campionati di calcio di tutto il mondo hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare la squadra brasiliana che è stata completamente annientata nella sciagura aerea nel momento più importante della sua breve storia, alla vigilia della finale di Copa Sudamericana, competizione omologa alla nostra Europa League.