Attentato ai carabinieri a Bologna: nuova rivendicazione su sito anarchico

Un nuovo messaggio a sostegno dell’attentato incendiario di domenica scorsa alla stazione dei Carabinieri di Corticella, alla periferia di Bologna, è apparso venerdì su un sito web anarchico. Nel post, pubblicato su “Informa-azione.info” e firmato “alcune/i anarchiche/i”, viene mostrata una foto in bianco e nero della caserma danneggiata dalle fiamme e ci sono riferimenti ai recenti scontri tra forze dell’ordine e collettivi durante le proteste davanti alla mensa universitaria di Piazza Puntoni, a Bologna.

La prima rivendicazione sul sito anarchico Finimondo

Il messaggio è intitolato “Carabinieri? Proprio loro” e contiene una serie di domande chiaramente retoriche: «Chi pattuglia a fianco dell’Esercito le strade delle periferie di questa e altre città? Chi era schierato di fronte alla mensa universitaria di Piazza Puntoni? Chi manganellava gli studenti rincorrendoli e picchiandoli qualche settimana fa?». Gli autori del post citano poi direttamente l’attentato: «Non ci pare ci sia da scandalizzarsi quando un un po’ della violenza che elargiscono torna indietro, come è accaduto qualche notte fa alla caserma in zona Corticella». Un altro messaggio contro i Carabinieri e intitolato “Usi a reprimere terrorizzando” era apparso il 27 novembre, giorno dell’esplosione dell’ordigno, sul sito di area anarchica Finimondo.org.