A Mentana l’Oscar della Rete. Salvini il “cattivo” preferito dal Web

Da Enrico Mentana a Chef Rubio passando per Il Post, Lercio, Spinoza e Crozza nel Paese delle Meraviglie. Sono 39 i vincitori dei “Macchianera Internet Awards 2016”, gli oscar della rete. Il riconoscimento ai migliori siti e influencer italiani nonché le pagine social più creative e ingaggianti. I premi sono stati assegnati sabato in uno speciale galà del web organizzato allo Iulm di Milano dal blogger Macchianera, nome d’arte di Gianluca Neri. Personaggi dello showbiz, giornalisti, blogger e influencer sono stati giudicati da oltre 127 mila utenti delle rete attraverso una votazione che ha raccolto complessivamente 2.532.145 voti. La categoria Miglior Sito ha visto prevalere la satira del portale Lercio, mentre il Miglior Personaggio-Influencer, in grado di suscitare dibattiti sulla rete, del 2016 è stato nominato il direttore del Tg La7 Enrico Mentana con 28.543 voti.

Oscar della Rete anche a Feudalesimo e Libertà

Nella categoria Miglior Rivelazione ha dominato la giovane blogger Tess Masazza con ben 26.422 voti, mentre in quella Miglior Articolo la vittoria è andata con 13.059 clic all’articolo “La vignetta di Charlie Hebdo spiegata a mia madre” del sito www.glistatigenerali.com Libreriamo conquista la palma di Miglior Sito Letterario mentre la Miglior Community ha visto in pole position Feudalesimo e Libertà. Nella categoria Miglior Pagina Facebook si è aggiudicato il primo posto Commenti Memorabili mentre Crozza nel Paese delle Meraviglie il titolo di Miglior Trasmissione TV. Fiorello trionfa nella categoria Miglior Tweeter – Periscope. mentre Fedez è Miglior Instagramer. Miglior Snapchatter è Francesca Crescentini, Miglior Canale TV è Netflix e Chef Rubio si aggiudica il primo posto nella sezione Miglior Chef con 20.422 voti, precedendo Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco. Tra i vari vincitori anche il leader della Lega Matteo Salvini che si è aggiudicato la vittoria della sezione Peggior Cattivo online con 16.532 voti.