Brasile, è forse dell’ambasciatore greco il cadavere ritrovato in un’auto

Non c’è ancora la conferma, ma potrebbe essere morto l‘ambasciatore greco in Brasile. La polizia brasiliana ritiene che il cadavere ritrovato all’interno di un’auto bruciata nella capitale,  Rio De Janeiro, possa essere quello dell’ambasciatore della Grecia in Brasile, Kyriakos Amiridis, scomparso tre giorni fa. Lo riferisce la rete televisiva Globo anche se non ci sono ancora conferme ufficiali. Il diplomatico, 59 anni, che si trovava a Rio per il Capodanno, era stato visto per l’ultima volta mentre lasciava la casa di alcuni amici della moglie, nel centro di Nova Iguacu, un comune nella zona nord della metropoli carioca. 

Brasile, forse morto l’ambasciatore greco

La televisione locale ha mostrato alcune immagini dell’auto bruciata sostenendo che la targa corrisponde al veicolo preso in affitto dall’ambasciatore greco. La scomparsa del diplomatico greco è stata confermata dal ministero degli Esteri di Atene. «Il ministero e l’ambasciata greca a Brasilia stanno monitorando il caso da vicino e, in stretta collaborazione con le autorità brasiliane, procederanno con tutte le azioni necessarie», si legge in una nota del ministero.