Botte tra studenti e professori. E la vicepreside finisce al pronto soccorso

Botte da orbi, da una parte i docenti e dall’altra i ragazzi con gli zaini. E la vicepreside ne esce con i cerotti. Una scena particolare, quasi da film. È infatti sfociato in un corpo a corpo tra professori e studenti il tentativo di occupazione del Liceo classico “Plinio Seniore”. Il teatro degli scontri è Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli.

Il cordone dei prof a difesa della scuola

Ne ha fatto le spese la vicepreside, Giovanna Domestico, che è finita in ospedale. Tutto è accaduto nella prima mattinata. Davanti ai portoni del liceo gli studenti, che in maggioranza avevano firmato a favore della protesta, hanno trovato ad attenderli gli insegnanti. I prof, a sorpresa, hanno formato un cordone per impedire ai ragazzi di occupare l’istituto.

La vicepreside cade e riporta lesioni

Al tentativo degli studenti di sfondare il cordone dei professori c’è stato un pigia pigia. Nel caos che ne è derivato, la professoressa Domestico è caduta riportando lesioni. È stata costretta a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo. Alcune ragazze affermano di essere state tirate per i capelli. Sul posto sono giunti carabinieri e polizia. Gli studenti del “Plinio Seniore” lamentano di essere costretti a fare lezione nella palestra e a fare i turni a causa della scarsità delle aule. Da questi motivi è partita la protesta. Fino al ring con i docenti.