Rimini, arrestato uno straniero per violenza su una bimba di sei anni

Un altro abuso su una bimba. Un uomo di origini straniere è stato arrestato dalla polizia di Stato di Rimini per presunta violenza sessuale su una bimba di soli  anni.

Violenza sessuale su una bimba

A dare l’allarme è stata la mamma, pure straniera, che ha visto la figlioletta sanguinante e sotto choc. Immediato l’intervento sul posto con agenti della squadra Mobile specializzati in reati sessuali contro i minori. In casa oltre ai genitori, al momento della violenza, c’erano anche altri ospiti, ma è stata proprio la bimba a indicare con precisione l’uomo che le aveva procurato le lesioni. 

L’allarme della mamma

Il fatto è avvenuto giovedì sera. Vedendosi accusato, l’uomo ha tentato la fuga ma è stato subito fermato dalla polizia, che lo ha prelevato e portato in Questura e poi in carcere. Addosso, su una mano, al momento del fermo aveva ancora tracce del gesto compiuto. L’arresto è stato disposto dal sostituto procuratore Davide Ercolani ed eseguito dagli agenti della Mobile. La bimba è stata quindi trasportata al pronto soccorso dell’ospedale per le cure del caso. Un caso particolarmente delicato, anche se risolto immediatamente con la cristallizzazione delle prove scientifiche in loco, intorno al quale gli inquirenti avrebbero voluto mantenere uno stretto riserbo.

I precedenti a Rimini

Rimini non è nuova a episodi del genere. Solo due mesi fa le cronache furono costrette a occuparsi di una diciassettenne violentata nel bagno di una discoteca nel Riminese. A compiere la violenza sessuale è stato il ragazzo alla presenza di amiche della vittima che nella toilette sono rimaste indifferenti. Sarebbero potute intervenire e sfondare la porta per chiedere aiuto. Invece, incredibilmente hanno assistito alla scena come se si trovassero al cinema filmando la violenza con il cellulare. La notizia ha destato stupore e la condanna generale. Le amiche della ragazza stuprata, forse non rendendosi conto della gravità, ridevano e sghignazzavano mentre il ragazzo abusava della loro amica.